MBRËMJE / Poezi nga Federico García Lorca

Poezi nga Federico García Lorca
 
 
MBRËMJE
 
Mbrëmje me shi si pikturë ngjyrëvenitur…
Dhe gjithçka ndjek rrjedhën e vet.
Druri që zhvishet,
Dhoma ime vetmitare
Dhe portretet e vjetra,
Dhe libri për t’i prerë fletët…
 
Mërzia kjason nga mobiliet
Dhe nga shpirti im.
 
Ndoshta
Natyra më fsheh
Fytin e saj kristalin.
 
Më dhembin pejzat e zemrës
Dhe pejzat e shpirtit.
Po të flas,
 
Siç rri tapa mbi ujë,
Fjalët e mia rrinë pezull në ajër.
 
Vetëm sytë e tu
Më bëjnë të vuaj thellë,
Trishtim i dikurshëm,
Trishtim i nesërm.
 
Mbrëmje me shi si pikturë ngjyrëvenitur…
Dhe gjithçka ndjek rrjedhën e vet.

Poems by Lily Swarn

Poems by Lily Swarn     GOLDEN STAIRCASE   Threads of live electric currents Raw and potent Throbbing with charges Penetrating persistently Into magical realms of eternity Walking down the golden staircase of sunlight Befriending the barren earth Droplets of … Continue reading

Poesie di Maria Cristina Sabella

Poesie di Maria Cristina Sabella

 

Nei cieli di veleno

☆¸.✿.¸.•´ ¸.•´.-✿ 
¯**´¯**´¯`˜”*°•.•.¸ღ¸☆
Quel profondo abisso,
un luogo selvaggio
di bombe e bambini,
intermittenti getti
di gas, veleno ,dolore
enormi detriti di cuore,
rocce danzanti su terreni
dove non crescono più fiori,
una grandine di lacrime
ora c’è il deserto
tra quel cielo scuro di fumo,
nemmeno la sua mano
si scorge da lontano,
i suoi ricci capelli
la tunica di polvere acre
stagnano e poi volano,
il perdono ? …
no non c’è perdono
perché ora sono soli a portarlo
quell’immenso dolore.

(@Sabella Maria Cristina 4 Aprile 2017)
diritti riservati-ded. Ai Bambini Siriani

 

Lei si addormenterà

☆¸.✿.¸.•´ ¸.•´.-✿ 
¯**´¯**´¯`˜”*°•.•.¸ღ¸☆

Accarezzerà il velo leggero della notte, 
sfiorandolo con un pensiero.
Nella penombra di un cielo stellato,
nel profondo silenzio.
Ascolterà solo il canto,
lo sfiorar dell’ali e poi nulla … si addormenterà.
Viaggerà leggera, con i suoi sogni irrealizzati,
con le lacrime scivolate lente.
Si bagneranno le sue gote e le vesti bianche,
la luna le osserverà.
Il sole caldo del mattino, sul prato di rugiada,
asciugherà ogni lacrima.
L’affanno,la corsa,la sete si placheranno,
i suoi occhi guarderanno.
Forse si soffermeranno, sui volti della gente,
che implacabili l’hanno ferita inutilmente.
Ma nel silenzio assordante della notte
lei non laverà loro, la vita dagli inganni.

(@Sabella Maria Cristina 6 Giugno 2017)
diritti riservati-dedicata alla mia mamma.

 

Leggero sarà

☆¸.✿.¸.•´ ¸.•´.-✿
¯**´¯**´¯`˜”*°•.•.¸ღ¸☆
Sarà leggero
quel mio pensiero
che si distaccherà
dalla mia mente
dal mio essere
vulnerabile,
sarà leggera
quella carezza
data con tenerezza
che riscalderà
la mia e tua anima
nel silenzio di un momento,
sarà leggero
il mio passaggio
sul campo seminato
e il raccolto
un po amareggiato
conserverò dentro di me,
sarà leggera
la mia parola
che si distaccherà
dalla corolla del tuo cuore
per volare dove il tempo
ha detto per l’ultima volta
… FINE.

(@Sabella Maria Cristina 7 Ottobre 2017)
diritti riservati