Poesie di Emanuela M. R. Marzo

Poesie di Emanuela M. R. Marzo

 

NELLE ORE PIENE DEI MIEI GIORNI VUOTI

Cadono
capelli e pensieri
come fossero foglie
impaurite:
avversioni e voglie
si dispiegano
e si richiudono stranite
nell’aria
timidamente umida
né morbida né ruvida
semplicemente solitaria…
Sfarfallano in giochi finti
come incarti variopinti
di anonimi cioccolatini
in parte consumati
e in parte lasciati
a sciogliersi
al sole
e ai ricordi sempre più piccini
e più lontani:
perduti negli occhi
sfuggiti dalle mani…
E’ già domani
di questa stagione in declino
straniera tra gli amici
tra le bocce il sol boccino,
cammino!
Cadono capelli e pensieri:
vengono giù
come in armi nobili guerrieri
ad occupare le ore piene
dei mie giorni vuoti
e di questi spassi
illusori e menzogneri …

 

IL MIO VOLO

Due mondi sovrapposti,
sopra il mare, il cielo,
fusi insieme ma diversi e contrapposti,
ed io in transito leggero
su queste nubi quasi trasparenti
dondolando di qua e di là
nel capriccio dei turbini inclementi:
mi sporgo sull’acqua fino a toccarla
fino a sentirne il biascicato urlo
fin quasi ad abbracciarla
quasi fino a scivolar sull’orlo:
questo è il mio volo
che nell’irrequieto moto mi porta,
nella tormenta marina mi trasporta
e in essa mi perdo
e mi consolo:
la sua irruente agitazione
confonde
tutta la mia inquietudine
sedando ogni possibile illusione
imbrogliando in questa latitudine
il mio inspiegabile tormento:
mi sollevo
e sorvolando mi allontano
e planando
mi scompiglio e m’addormento!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s