STANZE VUOTE / Poesie di Anna Di Principe

Poesie di Anna Di Principe

 

STANZE VUOTE

S’allunga la paura
per queste stanze vuote, che
non sanno di vita, né
di dolce nettare…

appaiono come
una notte senza stelle.

Si evita la solitudine
per non udire il tonfo
del silenzio sulla pelle.

E si cerca _così_
solo l’ombra d’ un filo d’erba
per affiancare una presenza.

Sarà che si vorrebbe dare un senso
a ciò che non è più,recuperando
un flashback del passato.

Nel mormorio perduto
a volte in quelle stanze
transitano bagliori … sguardi
parole e l’ardore dei nostri respiri.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s