TIRRENIDE / Poesie di Maria Grazia Insinga

Poesie di Maria Grazia Insinga
 
 
TIRRENIDE
 
                      neutro
non binaria privata e privativa
predatori della lingua il boa
la boa il genere cambia il sesso?
albero maestro la figue maestra
per fortuna isola è femmina e
il contrario non avrei sopportato
i cialtroni in subbuglio la persona
femmina in subbuglio l’umanità
femmina inutile tutto né l’uno né
l’altro cose turche ma anche cinesi
giapponesi armene persiane anche
ungheresi e via via via discorrendo
e via via dicendo suvvia finitela
 
*
 
si cauteli stia attento non viene
la bocca neppure la lingua non
la gola neppure la pancia forse
dai piedi e nemmeno da un sud
salivare da molto molto sotto
dal centro nel centro da terra
a terra e dalla terra qui risale
 
mettere ordine al caos è sempre
caos e dimezzarlo è ancora caos
 
*
 
il significato di questa può essere
solo un’altra allo stesso tempo e
in fondo tutto quello che non si vede
e ti vedo al limite non sento da un?
non sento da un orecchio vedo
un cinema intero annottato in gola
non vede prende appunti dagli occhi
pure dalla laringe e il buio tanto il male
con il male non lo vedi il bene con il?
il bene? non lo vedi bicaudata vede che
non vede fine da fine inizio da inizio.
 
Advertisements

One thought on “TIRRENIDE / Poesie di Maria Grazia Insinga

  1. Poeta con una volontà d’acciaio, che fonda un mondo per protesta contro il mondo esistente. Davvero affascinante il lavoro di Maria Grazia Insinga, tutto interno alla forma e tutto scagliato fuori con gelido furore.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s