La poesia di Claudia Piccinno / Ignazio Gaudiosi

La poesia di Claudia Piccinno

Vive e pare che pensoso vaghi nella mente e in ogni atteggiamento di questa poetessa, assieme ad altre interessanti venature apparse o intraviste, un senso fascinoso del mistero e del grandioso, qualcosa che sovrasta e che governa e attornia l’esistenza degli umani e induce lo spirito cosciente a meditare, così che pervenga loro, a difesa estrema, l’amore del Superno, carente com’è ogni mortale con il solo suo criterio di vita e di esistenza,a porsi in salvo.

Resta l’amore la cifra singolare, unica nella sua valenza, per l’essere che pensa e quei tatuaggi impressi sopra il cuore in limpidi segnali, sono il solo passaporto per viaggi prestigiosi esistenziali. Così dice la poetessa Claudia Piccinno in questa attenta silloge, che tanto va spiegando  e tanto porta ancora a intravedere con versi dalla perentoria affermazione.

Le ardite venature e rispondenti di metafore e allusioni segnalano le strade della vita, gli umori e le speranze, la gioia dei traguardi conquistati, con il rischio ponderato e l’ardire delle scelte necessarie.

Sono allusivi fortemente questi versi e denotano la capacità particolare di colei che scrive, a  tradurre in poesia autentica, stati, situazioni e sentimenti che  costellano

i tragitti della vita.

A volte, prosegue la poetessa nel suo dire, il messaggio è flebile, tenue nella sua apparente inconsistenza, ma così avvertito non è che non dia i giusti suoi segnali, è solo che opera in sordina e può essere piacevole oppure doloroso e intanto i sentimenti vanno smuovendo le cellule più ascose, portandole alla gioia o alla sofferenza.

Commuove la bugia, prosegue la Nostra, quando porta la veste del sorriso, per celare il segno del dolore, per una imminente dipartita. Giostra il filiale amore con mendaci parole, per alleviare le pene del congiunto amato.

Il verso è moderno e giovanile, ma rimarca segnali di classica fattura, che rende chiari gli elementi necessari ad un attento proseguire.

Claudia Piccinno

Folgorante è l’incipit e l’intero testo non recede, della poesia “ L’ipotesi di te”, i versi si susseguono serrati ed incisivi a visiva scena, in un eloquio che scolpisce stati sentimenti e situazioni. E’ l’immediatezza delle affermazioni a sorreggere immagini e visioni e l’afflato lirico si eleva e parla di dolori e di amarezze con l’intensità di una realtà vissuta, ferma e ben scolpita nella mente. La forte e genuina ispirazione si evidenzia chiara. E’ scevra da infingimenti e da orpelli alquanto deleteri. Figlia di vissute circostanze,la Nostra ha affinato la già singolare sua capacità di rappresentare in versi intensi ed emotivi quello che sta dicendo.

Anima attenta e delicata avverte e subisce ogni più  sommessa vibrazione. Il trasporto si converte in versi eleganti, calibrati e fortemente rappresentativi, senza perdere mai d’intensità, frutto di talento da una assai sincera fonte. Sgorgano parole che vanno in un fluido, preciso susseguirsi e alludono ai drammi e ai dolori e spiegano che il male e le avversità non vanno solo alla carne, c’è anche il male più acuto e più profondo, che lacera l’anima e non si spegne, quando la perdita è di un amato, di un congiunto, o dell’amore di chi, a suo dire, si era unito per l’intera vita e poi ha tradito. Parole che dispiegano immagini dal volto assai dolente e con accento forte fanno eco, pure se poi vanno aleggiando mute. Entra nell’anima l’eloquio e lì rimane fermo e accentua le parole e le ripete , che tanta angoscia hanno portato a chi le udiva.

Mai vi si intravede l’artificio, o la finzione, come asserito già, c’è vera, dolente riflessione dentro il cuore trafitto e angosciato. Si agita sempre un timbro che prende e fa pensosi, partecipi e vicini al suono di quei versi, che lasciano un’impronta, nitidi e suadenti come sono.

Ignazio Gaudiosi

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s