L’obelisco / Poesie di Sinan Vaka

Poesie di Sinan Vaka

 

L’obelisco
Domani sarò un obelisco,
Un promemoria, dove il vento potrebbe urtare le nostalgie …
La mia casa dell’anima, è nei cieli sognanti,
circondata da un recinto d’amore.
Guarda l’orchestrazione dal vivo
Il ritmo,le sfumature e l’armonia .
Anche un suono quasi senza voce
Di un violino.
Ridi e triste …
Provo a prendere spazio da qualsiasi desiderio,
ma capisco il momento in cui il cuore non suona,
quindi ,quando cala il sipario.
Ogni volta ho l’ansia di lasciare il sogno infinito,
Lontanando con i piedi freddi della notte.
Provo a guardare il rituale dell’ultimo raggio
E ‘esploso con il tramonto dell’anima
E penso: – Chi promette, che questa luce
Con la sua magia, giace eterno ?! ..
Solo penso…
È un buon momento per ubriacarsi
con le enormi dimensioni dell’illusione !
Avvicinandosi lentamente al crepuscolo,
E in lontananza la mia stella riguadagna il cielo in fuoco…
Domani sarò un obelisco,
Un promemoria, dove il vento potrebbe urtare le nostalgie …

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s