DOBBIAMO ESSERE / Poesia di Rada Koleva – GENOVA

Poesia di Rada Koleva – GENOVA

 

DOBBIAMO ESSERE

In questa giornata di primavera e di morte ,
il vento è l’unico
che trascina per le strade vuote
il corpo ingombrante
di quel silenzio pesante
che ingloba in sé ogni singhiozzo disperato,
ogni spavalderia infantile
che osano opporsi
al suo governo insindacabile, fermo…
In questa giornata di primavera e di morte ,
in cui germogliano le foglie e i semi
della tristezza e del lutto per i propri cari ,
in cui si mescolano in un insieme
le immagini e i volti degli amici e
degli avversari, come in un turbinio,
in uno spiraglio verso lo specchio pulito
di quel cielo che sta sempre in alto,
sempre lontano, e le campane, per forza ,
restano sempre silenti,
restano sempre mute …rimane solamente
questo vento , che tira e tira incessantemente
per riempire lo spazio vuoto
con quel suo ululare, che ricorda
il pianto prolungato dei lupi affamati
in pieno inverno,
che pian piano stringono il cerchio, sempre
in avanti, attorno alle loro prede…
In un attimo la fede cede
per far entrare l’angoscia e l’inquietudine,
la febbre sale…per gettare
fra i rami spezzati dell’albero della vita
ogni credo , ogni speranza appena fiorita…
Non è finita… questa giornata di primavera e
di morte… dobbiamo essere forti.

25.03.20 , Verona
RADA KOLEVA – GENOVA

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s