Lettre du una parola – Poesia di Aziz Mountassir / Traduzione in lingua italiana a cura di Maria Palumbo

 
Poesia di Aziz Mountassir
 
 
Lettre du una parola 
 
Lingue sepolte
In bocche che il ghiaccio ha creato,
Vivono in tende di neve,
Intemperie e le stagioni in piena tempesta.
I brontolii dei tuoni fanno loro paura
E i forti fulmini le rendono cieche
Da vedere solo l’oscurità della luce in pieno giorno.
Il loro percorso è fangoso,
E sassi e rocce di grosse dimensioni
Situate nel fondo di pozzi e fiumi
Impediscono l’eco delle loro voci di esprimersi.
Il loro crimine: è il difendere il diritto al calore
d’un dolce sole che riscaldi il loro cuore
in tutte le stagioni
E alle delizie della vita in un mondo indifferente
Che pensa unicamente al suo indomani
Senza prestare alcuna attenzione ad esse e a me.
 
Traduzione in lingua italiana a cura di Maria Palumbo
 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s