La battaglia di gentilezza / Poesie di Dr. Diana Skrapari

Poesie di Dr. Diana Skrapari
 
 
La battaglia di gentilezza
 
Nella battaglia finale,
Afferrò la spada,
Fissò il suo avversario
E chiede a se stesso
“Perché
Spegnere una candela della vita? ”
Ma lui è il suo nemico,
Con la sua morte,
Lui vince la sopravvivenza,
Getta la spade,
E cade in ginocchio,
“Ti lascio in vita,
La mia sarebbe un incubo
Con il tuo sangue sulle mie mani ! ”
Ma il suo nemico,
Prende la spada
E la dirige a lui,
“La tua vita non ha nessun valore,
Sei un vigliacco ! ”
“Guarda i miei occhi !”
Lui gli rispose,
“La gentilezza non è mai
Viltà. ”