Poesie di Rada Koleva – Genova

Poesie di Rada Koleva – Genova
 
 
ATTRATTA
 
Le acque tacite dell’Adige proseguono
adagio adagio la loro strada lunga … interminabile ,
trasportando nel loro lento scorrere
il narrare segreto delle storie accadute qui
nei secoli passati …
Negli argini del fiume , a tutti e due lati , occhieggiano
le case e le chiese
che testimoniano un vissuto che traspare ancora
nei nostri giorni irrequieti …
Ogni immagine ,
ogni storia è pane degno per le anime dei poeti e
di tutti gli artisti attratti
dalla città scaligera dove l’Arena segna il culmine
di ogni presenza …
Senza rendermene conto , mi fermo
di fronte a San Giorgio , in pieno ascolto
delle campane …
E’ domenica …
Liberandomi di tutte le angosce vane , m’avvio
istintivamente verso il sentiero pacifico
della loro voce angelica e rassicurante … con le mani
tese , come l’ultimo mendicante , preso
dalla paura che moia di fame …
Il fogliame sotto gli alberi , e lo scorrere
delle acque vicine
mi ricordano che nulla è immortale … solo la città e
l’Adige , forse come sempre , supereranno
il loro eterno esame …
 
 
 
ANCHE DENTRO DI ME
 
Piove … lentamente ,
pian piano le strisce acquose penetrano
costantemente nel corpo asciutto , ruvido
della terra
che accoglie avidamente questa tristezza celeste
per farla smaltire
nelle proprie viscere , dove germogliano
i semi del futuro …
Un cielo cupo , del tutto oscuro , pesa
sopra di noi , eguale
ad un coperchio eterno , il quale tiene a bada
tutte le sostanze di questo brodo vitale
che bolle in varie forme
per esprimere meglio l’integrità della vita …
Il crepuscolo che evita lo scrosciare
di questo piovere interrotto , tanto
per sdrammatizzare le vecche nostalgie , e
per colmare le inquietudini giornaliere ,
abbandonandosi totalmente fra le braccia
della notte , svanisce … disperdendosi
in questo temporale , ed io ,
per tirarmi su di morale
salgo sulle scogliere di quel mare dei ricordi
dove irradiata di luce
ondeggia ancora tutta la mia vita da giovane,
serena …
Piove … anche dentro di me .
Ho dimenticato , ormai è l’ora di cena …
 
 
 
CROCIFISSA
 
Le mie notti in bianco pesano … dense ,
cariche di angosce
che nutrono il proprio crescere
tramite quell’ombelico
che mi lega con un passato sofferto , pieno
di difficoltà e di persequzioni , dopo
una lunga battaglia nel nome del bene ,
nel nome di un futuro in cui speravo
che potesse governare la giustizia e
la libera scelta nel vivere, nel progettare …
Le mie notti in bianco , ancora sono
quel campo di scontri mentali
in cui i pensieri si affrontano come veri
soldati armati dai propri opinioni , e
le polemiche che si scattenano
nel mio interno ferito , spesso sono
senza l’esito di vincitori …
Le domande cadono in fondo della notte
come le bombe minacciose , ma senza
le probabilità
di raggiungere una meta precisa …
Le risposte non sempre arrivano , rimangono
dietro le quinte
di questo scenario chiuso dentro di me
come quei protagonisti
che si riffiutano di uscire allo scoperto
per ricevere gli applausi
del proprio pubblico , e le riconoscenze
dovute alla loro bravura …
L’insonnia , sempre presente , si prende
cura di me e dirigge tutta la situazione
in cui , io mi vedo solo come un elemento
del decoro notturno …
E’ terribile recitare tutte e due parti opposti
per ottenere la luce nitida
di ogni vertità nascosta … umiliata
dalle convenienze illecite , fuori
qualsiasi morale …
Il volto ghignante del male in auguato ,
traspare in ogni momento
in ogni attimo
di questo mio esilio attroce … però
come ogni discepolo fedele alla verità ,
rimango sempre disposta
di portare fino alla fine questa mia croce ,
nel richiamo sollecito della Tua voce …
 
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s