BAMBINA CHE ERO / Poesia di Yulesiy Cruz Lezcano

 
Poesia di Yulesiy Cruz Lezcano
 
 
BAMBINA CHE ERO
 
Non so se mi dimenticherai
bambina che ero
con fronte chiara come una festa,
lampo che illumina la tempesta,
sconosciuto tempo che vaga,
forse per incontrarmi nuovamente.
Sono qui! Voce che trema fra la gente,
palpitare di cuore che annulla la voce.
Lei mi guarda,
forse non mi riconosce,
i miei capelli
sembrano sbiancare vagamente,
il mio sorriso a ore lente
è sottile ospite, arriva nell’acqua e nel fiore
e la sua testolina piena d’amore
mi cerca fra il vento che trilla
nel fondo della gola.
Tu e io, una cosa sola,
ci incontriamo in un sospiro,
nello sguardo che brilla
per illuminare questa via lunga
come una vena,
dove scorrono i canti senza catena
di passeri dipinti sugli alberi.
 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s