Poesie di Manuela Di Dalmazi

 
Poesie di Manuela Di Dalmazi
 
 
La nebbia dei media
 
Sull’incipriata carrozza
il corretto schiamazza,
il popolo è un blog senza
testo, testa. Svuotato,
messo al massacro,
nessuna apparente guerra
solo artificiazioni, ostentazioni
dei più banali luoghi comuni.
Più scalate leccando culi
più diventate idrocefali
coaguli d’aerofagia, gromeruli
mesci alla nebbia dei media
così densa che si taglia.
 
Oh! Picassi d’uomini illustri!
Io non ci sto allo stupro degli orifizi.
 
(È tempo di disobbedire LFA Publisher)
 
 
Sto di casa qua
 
L’aria salmastra
gode il suo risveglio,
cuore del cielo.
 
Fa carne in me
l’odore del mare
dietro un recinto di impegni
scadenze
celebrazioni famigliari.
 
Afferro al volo
l’eternità di questo istante,
sto di casa qua
e nel verso che va…
 
(Da: È tempo di disobbedire LFA) 
 
 
Pagine di purezza

E questa cosa
che Dio chiama
purezza
si ridesta
nel sorriso di un fiore
quando vede un abbraccio fiorire
con la carezza del sole
nel semplice fare
d’ogni giorno
e mani di sale
nel supremo silenzio
della natura
e ovunque
circoli l’amore.

© Manuela Di Dalmazi
(È tempo di disobbedire LFA Publisher)
 
 
 
 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s