L’ETERNO SILENZIO / Poesie di Maria Teresa Manta

L’ETERNO SILENZIO

Solitudine atavica, amica al suo profondo,
invisibile, instancabile pianto, che
lo accompagna sempre in quel suo incedere
provato e lento, che lo piega soltanto
e lo tiene prigioniero del tempo incurabile
e allegro che più non gli appartiene.
Voci lontane, indifferenti e nascoste al suo
vivere quotidiano che lo nasconde alla vita
che più non gli appartiene, che ora gli offre
il ricordo delle lotte e delle gioie trascorse,
quando gli erano accanto quegli affetti ora
sempre più distanti, indifferenti,incuranti
al dolore che il corpo dolente gli piega
e gli offre la tristezza dei giorni che
lo tengono chiuso nel suo dolore, nascosto
tra fredde mura silenziose.
Solo a volte crolla al silenzio della sua solitudine
E una lacrima ingoiata a fatica, si palesa
inattesa rigandogli il volto divenuto rugoso.
Oh vita, così crudele sei da lasciarlo solo
tra tanti che sembrano non capire il suo
dolore crescente, che lo tieni chiuso in quelle
domestiche mura silenziose e tristi dove un
tempo era allegro il quotidiano vivere e
la vita era gioia sempre e l’amore regnava.
Così tanto è stanco, così tanto è solo, così tanto
è triste, così tanto aspetta l’eterno silenzio.

 

Maria Teresa Manta 11 agosto 2018 Tutti i diritti riservati

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s