” IL ROSSO È UN’ALTRA LINGUA” / Dr. Hilal Karahan, Writers Capital International Foundation Turkey

” IL ROSSO È UN’ALTRA LINGUA”

Raed Anis Al-Jishi è un giovane poeta dell’Arabia Saudita che è la terra in cui ebbe origine la poesia. Bleeding Gull è la sua silloge in inglese :una raccolta di poesie brevi.
In accordo con la personalità femminista e umanista di Raed, la sua poesia testimonia la vita nuda con sensazioni profonde e idee brillanti.
Lo stile poetico di Raed è lirico già per le immagini usate, molto originali. Le sue parole toccano ogni tipo di percezione; tanto che le sensazioni visive, uditive, tattili, olfattive e cinestesiche rendono lo stato della  coscienza fortemente colorato e immaginativo.
Essere un musulmano ha dato a Raed un profondo stile Sufi anziché l’arroganza o il fondamentalismo. Il lettore può percepire una  grandi anima sufi tra le sue frasi. Sono sicura che un giorno sarà uno dei grandi poeti che rappresenteranno il volto morbido e umoristico dell’Islam.
Anche se ci sono nomi di città tra le sue poesie, nessun codice geografico può essere sentito nella poesia di Raed. Scrive su una strada che scorre dalla mente al cuore senza pietre, radici o confini. Questo rende la sua poesia più universale rispetto a quella  di altri poeti arabi.
Un altro punto interessante della poetica di  Raed è che è senza genere. Lui non guarda la vita con gli occhiali di un uomo o di una donna. Ciò gli dà grande indipendenza e capacità di empatia.
Oggigiorno la traduzione in inglese è una chiave vincente per tutti i poeti. Ciò riduce l’immaginazione e altera le abilità poetiche. Questo problema può essere risolto se il poeta stesso traduce le sue poesie. La traduzione della poesia va generalmente fatta da  altri poeti, perché  una buona traduzione poetica richiede buoni traduttori poeti. Fortunatamente, Raed è un buon traduttore e un buon poeta. E soprattutto la maggior parte delle poesie di Gabbiani sanguinanti sono state scritte originariamente in inglese e  non tradotte dal  corrispondente libro arabo
Il nostro si proponeva infatti con questo progetto di “Scrivere brevi poesie sui “brevi” momenti di frenata del cuore ”
Voglio concludere questa mia nota sulle poesie di Raed rassicurandovi con i suoi stessi versi perché la poesia spiega meglio di qualsiasi prefazione:

” La mia casa era così piccola,
Né porte né finestre
Sulla sabbia dell’età matura. “(Pagina:30)

” Io, le mie confusioni e il mio pane
Scambiammo i nostri ruoli in tempo.
Un uomo distrutto

Dipende dalle cose interrotte”: (Pagina 6)

 

Dr. Hilal Karahan

Writers Capital International Foundation

Turkey

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s