Poesie di Yuleisy Cruz Lezcano

Poesie di Yuleisy Cruz Lezcano

 

SANTARCANGELO

Santarcangelo,
paese di sasso e polvere,
voli impazziti suoi tetti,
negozi, dove stampe e merletti
sembrano quelli di una volta.
Sulle vecchie mura, la città colta
espone i versi dei poeti,
è un condominio allargato,
colmo di poesia,
case e piazze, la fantasia
scorre su scale, vicoli e vialetti
di favole cantate in coro.
Santarcangelo conserva
il suo antico decoro,
direi di più,
è una città che incanta,
è una città che vanta
la nascita di poeti e pittori,
di versi, immagini e colori
che s’innalzano come rondini
sulla collina pulsante,
per ricordare un tempo poco distante
che ancora fa sognare.

 

LA MACCHINA DEL TEMPO

I miei occhi si son fermati
sui sassi che racchiudono figure rosse.
E poi?
Arriva il silenzio del rumore!
Un uccello dall’alto, come tirassegno,
mi lancia sulle mani una chiave mobile.
Attorno allo sguardo, il paesaggio…
si apre una finestra,
mi fa capire chi eravamo, chi siamo e chi ero.
Da allora spero
di tornare nel Castello Pietrarubbia
per ributtarmi nella macchina del tempo,
solo per il bisogno di muovermi come cosa persa
e nel passato, immersa,
scomparire
fra gli oggetti, fra i quadri e le cose
che sto guardando,
mentre respirando, traduco
parole incomprensibili,
in emozioni.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s