CHE SARÀ SARA’ / Poesie di Maria Miraglia

Poesie di Maria Miraglia

 

CHE SARÀ SARA’

E’ una luminosa giornata d’agosto
che volge lentamente alla fine
leggo versi di un poeta
che amo
girando con cura
pagina dopo pagina
come per non turbare i sentimenti
i pensieri in esse racchiusi

Non è il cinguettio dei merli
né delle gazze
tra le fronde lussureggianti degli alberi
a distrarre la mia attenzione
ma una melodia che
giunge da lontano
una vecchia canzone che conosco

Distolgo lo sguardo dalle pagine
mi lascio andare ad ascoltare
e mi ritrovo a canticchiare il suo ritornello

what will be will be

parole in una lingua che ignoravo
un tempo e subito
immagini momenti che pensavo dimenticati
emergono dalla nebbia del tempo
quasi riesco a vedere e con nitidezza
il volto di una fanciulla
i suoi riccioli di un castano dorato
il suo bel sorriso

Ora ella conosce il significato
di quelle parole
e la vita le ha raccontato tanto
di quel che sarebbe stato
il destino degli uomini
alternanza di gioie e di dolori
come ai giorni le notti

Resto lì in silenzio
come sospesa tra il fluire delle cose
il cuore invaso da una dolce malinconica
il desiderio profondo
di stringere forte a me
quella fanciulla
di un tempo

@ Maria Miraglia

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s