Poesie di Anna Cappella

Poesie di Anna Cappella

 

SOGNO INFRANTO

I
Non so quante volte ho cercato
di ingannare la coscienza,
incline a camminare sobria
nei vicoli stretti della coerenza,
senza trovare il largo della forza
per oltrepassare l’insormontabile.

Cosi, ho spinto oltre il coraggio
a cercare la strada aperta
di quel brivido spiegato
alla sommità di un battito in levare.

Nello scoprirmi ebbra d’amore,
ho ceduto al suo richiamo,
intuendo che chi non ha mai amato
è come quella anoica crisalide
che non diviene mai farfalla.

E mi sono sorpresa a volare
tra le cime più alte di un sentimento,
condividendo l’ebbrezza dichiarata
nelle notti di Primavera.

II
Ma la verità ha avvelenato l’Autunno,
ha spogliato i suoi ultimi virgulti di speme,
ha declinato l’amore, già sconfitto,
negli angoli serrati della disillusione.

E non c’è antidoto che curi la tristezza,
che scacci la pena di un’acre realtà,
quando la ragione libera i rimorsi
nella certezza della fine d’un amore.

Ma non son pentita di aver vissuto,
di aver amato e d’aver colto
la leggerezza degli attimi traboccanti,
anche se il mio animo ,ora,
si copre di dolore crudo,
mentre una lacrima amara scivola
nell’oblio madido di un infranto sogno.

 

MORBIDE CORRISPONDENZE

Reggo quest’amore
al varco sospeso
dei sospiri di lontananza,
raccogliendo, a gocce, ogni attimo
che mi regali nelle notti slacciate
sulle morbide corrispondenze.

Rapita da gesti trasognati
e sguardi ovattati,
lascio cadere i miei veli
alla mensa apparecchiata
di baci e labbra ingorde
di scivolare, a morsi avidi,
in uno sciolto desiderio.

Calde parole, le tue,
sussurrate sottovoce,
che invitano le arcuate voglie
a sfamare i tocchi ansiosi
di lasciarsi scorrere
sulla tremula pelle:

Tutto diventa gioco
che seduce gli intenti,
quando sorseggiando
amore e passione, a piccoli sorsi,
assaporiamo il silenzio spiegato
delle nostre palpebre socchiuse.

E quel sogno inventato,
disseta l’arsura,
lasciando ogni volta,
in bocca il sapore dolce e amaro
di un segreto ramificato
in una realtà arresa al suo cospetto.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s