Poesie di Vella Arena

 
Poesie di Vella Arena
 
 
 
***
 
Potesse chiedere a questo cuore
di non battere per te
potesse allungare le mani allo specchio
e non ridere e non balbettare
Ubriaca …
Beve da una bottiglia che non ha fondo…
Potesse chiedere al vinaio
di scrivere la parola fine..
potrebbe,se il vinaio non fosse lei
Sciogli il laccio, carità
che le sue membra sono stanche
di stare qui…
In cantina.
 
 
 
***
 
Ti ho chiamato, in silenzio,
in una notte senza fine
spazi di luce hanno illuminato la stanza …
ma, di fronte alla tempesta, si è fermato il tuono.
Gli e’ parso inutile il suo brontolare …
la mia mano nella mia rincorreva il pianto.
Curvata, assalita dal nulla, svuotata
ho sentito la tua carezza.
Ho sentito il tuo amore.
Parlami o Dio.
 
 
 
***
 
Un giorno, quando sarò grande,
quando qualcuno accompagnerà i miei passi
quando la mano non sarà più ferma per scriverti
mi si potrà chiedere cosa ho nel cuore
Senza dubbi, sottovoce,
dirò il tuo nome.
 
(c) Vella Arena.
 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s