Poesie di Sibora HUDA / Tradussero dall’originale: Prof. dr. Klara Kodra; Luljeta Dino

 

Poesie di Sibora HUDA
 
 
La perdita della mamma
 
Quando tu pensi che Lei se n’è andata,
– Non devi crederlo !
Se tu pensi che lei non è più con te,
– Non crederlo !
Se tu lo pensi e lo credi,
– per la tua anima ci saranno
– solo lacrime.
Lei ti segue,
– sará vicino a te
triste.
Triste, del nero dei tuoi abiti,
– delle tue lacrime.
Alza la testa !
– Ridi alla tua stella !
– dalla gioia, lei,
– una lacrima verserà.
Questa lacrima riposerà al sole
– ed insieme ad esso, un arcobaleno
– creeranno.
Con i colori,
la tua vita cambieranno.
Quando l’arcobaleno,
– spento sarà,
Un bacio, una farfalla
– ti regalerà.
E poi, tranquilla volerà …
 
 
 
A mia nonna (per il suo compleanno)
 
Il cuore spezzato si aggira nel mio corpo,
– ad ogni pezzo del cuore, gli si vede un sorriso
– sulle labbra.
Oggi, vorrei avere le ali e
sopra le nuvole volare,
Un mazzo di fiori, al mio angelo regalare
Il tuo compleanno,
Insieme festeggiare
-Sul tuo letto, oggi,
-Sto portando una torta.
Accenderò delle candele,
– delle candele che si sciolgono,
– lacrimando.
Perchè il desiderio non si può realizzare
-Oggi, le tue candele dal vento
– sono spente
Tu hai scelto di vivere
– in una città muta,
– in una città abbandonata,
– solitaria.
 
 
 
Il destino dell’orfano
 
In mezzo alla disperazione,
– solitario nella via del destino,
Quello che ti ha aiutato sempre,
– Oggi, la tua mano, ha abbandonato
Brutta sorte tu hai!
La tristezza come l’ombra ti seguirà,
– per spezzarti il cuore.
È arrivato il giorno quando il sole,
– il buio del cuore,
allontanerà.
-Amazzala quella noia !
– Uccidila quella solitudine !
Vivi un’ altra vita,
tranquilla ed armoniosa !
 
 
 
l’Emigrante
 
Con le mani in tasca
– va girovagando
– per le strade del mondo
Una domanda palpita nel cervello:
– dove andrò a finire?!
Forse mi aspetterà una nuova vita
– in fondo a quel ponte d’oro.
Ma tu, ancora non lo sai,
una risposta tu aspetti,
– un cenno …
Qualcosa ti ferma,
– ti attira dolcemente,
Ed un muro trasparente
– davanti ti crea;
“Ti proibisco la vita bella,
Quella bella vita che tu stai sognando!”
Ma tu non smetti mai di cercare.
– Una luce ti attira teneramente,
– ti tende la mano,
Ti invita a continuare la strada,
– per trovare quella vita bella,
– quella vita nuova,
– Quella vita che stai cercando tu.
 
 
Tradussero dall’originale:
 
Prof. dr. Klara Kodra
Luljeta Dino
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s