“23 September 2017 – World Day of the World Union of Poets for Culture on Earth” / By SILVANO BORTOLAZZI – President of UWP / UMP

“23 September 2017 – World Day of the World Union of Poets for Culture on Earth”

On this day so important for all the literate of the planet and for the 230,000 poets and writers of the World Union of Poets I send my most cordial greetings to all those that on the planet struggling for the diffusion of culture especially among the poorest populations. The purpose of this World Day is to bring schooling and poetry to all places, even the most remote, of our globe. We all together have the “moral duty” to stop wars using poetry as a weapon in order to save billions of people from a possible third world conflict. The World Union of Poets is now followed and known also in deserts, frozen steppes and the forests farther away from the inhabited centers of the five continents. The whole literature community is united under the only flag that can stop the evil that for millennia raged without respite. Today the most advanced technological means allow us to be all connected thus allowing us to be “one body and one spirit” that raises its cry from all the cities of the world. We must fight, we must believe that evil can be defeated forever and with it hunger, famine and wars, and all injustices that spread like the plague.
Today there are 8.76 millions of people still die of hunger every year in the world (24,000 a day), while twenty years ago were 14,965 million (41,000 a day) and of this step in about 140 years no one will die more of hungry. But we can do more, if united, bringing culture in every place. Thanks to culture, income and work and studies we will bring, the die for hunger in the world, to zero within forty years, according to my estimates, so that our grandchildren can have a serene and happy life. Defeating hunger in the world, wars will begin to stop more and more in a short time: 40/60 years. That is why today all the schools on the planet shoulds join to us to celebrate this day. I would like to thank all the coordinators of the W.U.P. and all schools for their commitment to supporting this World Day of World Culture of Poets. Thanks and good international day at all.

 

KNIGHT OF MERIT OF THE ITALIAN REPUBLIC, FOR POETRY, SILVANO BORTOLAZZI – FOUNDER PRESIDENT AND WORLD PRESIDENT OF THE WORLD UNION OF POETS

“Poetry is the only seed of culture and culture is the only seed of peace” (knight Silvano Bortolazzi)

* * * * *
“23 settembre 2017 – Giornata mondiale della Unione Mondiale dei Poeti per la cultura sulla Terra”

In questo giorno così importante per tutti i letterati del pianeta e per i 230.000 membri poeti e scrittori dell’Unione Mondiale dei Poeti, porgo i miei più cordiali saluti a tutti coloro che sul pianeta lottano per la diffusione della cultura specialmente tra le popolazioni più povere. Lo scopo di questa giornata mondiale è quello di portare la scolarizzazione e la poesia in tutti i luoghi, anche quelli più remoti, del nostro globo. Noi tutti assieme abbiamo “il dovere morale” di fermare le guerre, utilizzando la poesia come arma, al fine di salvare miliardi di persone da un possibile terzo conflitto mondiale. L’Unione Mondiale dei Poeti è oramai seguita e conosciuta anche nei deserti, nelle steppe ghiacciate e nelle foreste più lontane dai centri abitati dei cinque continenti. L’intera comunità dei letterati si sta unendo sotto la sola bandiera che possa fermare il male che da millenni imperversa senza tregua. Oggi i mezzi tecnologici più avanzati ci consentono di essere tutti uniti permettendoci così di essere “un solo corpo ed un solo spirito” che eleva il proprio grido da tutte le città del mondo. Noi dobbiamo lottare, dobbiamo credere che il male possa essere sconfitto per sempre e con esso la fame, le carestie e le guerre e tutte le ingiustizie che dilagano come la peste.
Oggi sono 8,76 i milioni di persone che ancora muoiono di fame ogni anno nel mondo (24.000 al giorno), mentre venti anni fa erano 14,965 milioni (41.000 al giorno) e di questo passo tra circa 140 anni nessuno morirà più di fame. Noi però possiamo fare di più, se uniti, portando la cultura in ogni luogo. Grazie alla cultura il reddito ed il lavoro e gli studi permetteranno di portare la mortalità per fame a zero entro quaranta anni, secondo le mie stime, in modo che i nostri nipoti possano avere una vita serena e felice. Sconfitta la fame nel mondo le guerre inizieranno a fermarsi sempre di più in un breve lasso di tempo: 40/60 anni da ora. Ecco perchè oggi tutte le scuole del pianeta dovrebbero unirsi a noi per festeggiare questa giornata. Ringrazio tutti i direttori internazionali della nostra unione e tutte le scuole per il loro impegno nel sostenere la presente giornata mondiale per la cultura dell’Unione Mondiale dei Poeti. Grazie e buona giornata internazionale a tutti.

CAVALIERE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA, PER LA POESIA, SILVANO BORTOLAZZI – PRESIDENTE FONDATORE E PRESIDENTE MONDIALE DELL’UNIONE MONDIALE DEI POETI

“La poesia è il solo seme delle cultura e la cultura è il solo seme della pace” (Cav. Silvano Bortolazzi)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s