Poesie di Giada Giordano

Poesie di Giada Giordano
 
 
***
 
Non conosco del domani
il pungolare le vertebre
o il morire.
Ogni più piccola verità sopita
quasi una promessa edificata
– schiude all’ascolto.
Ma tu cerchi ancora
la strada tracciata, la linea poco convessa,
il cammino così trasparente,
e arrivi senza implodere, a custodire l’aria, citarne la fonte.
Non sai nulla, tu, delle altri fonti sorgive,
sulle strade riarse – lasciate scorrere –
nulla ti incuriosisce.
Così anche la poesia che rendo è parte di quel meccanismo,
il becero aroma, la natura che si disperde,
e sono l’ombra che proietta il tuo muro, il passo
con cui mi accompagni.
 
 
***
 
Gli anni hanno lasciato spazio al disincanto
eppure ancora non so difendermi
da ogni tuo scavo,
e mi sorprende il rubare un po’ di te
da una fotografia, saperti bellezza
inespugnabile, così il cadere
e’ un provare a resistere breve,
una corsa incerta – quasi la domanda
che mi interroga – “per quanti anni?”-
e dirti tutto, troppo, con urgenza,
non raccontarti la meraviglia.
 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s