Poesie di Pasquina Filomena

 

pasquina

Poesie di Pasquina Filomena

 

 

IL VENTO LADRO

 

Come vuoi che sia la primavera

senza i tuoi occhi.

Li ritrovo ormai solo in fondo al mare

con i colori chiari e intensi del buon tempo.

Ma quando c’è la tempesta

in quelle giornate vuote,

anche dentro di me

le onde sbattono contro gli scogli a tale raffica

che tutte le parole anche quelle più belle,

il vento le ruba a se.

 

 

 

SEDUTA A RIVA

 

E’ come se ti cercassi nell’aria.

Tra un alito di vento

e la brezza marina.

Il sole mi punge gli occhi,

il mare mi guarda.

Seduta a riva

il pensiero scivola solo a te.

A te…che sei dall’altra parte di me.

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s