Poesie di Emanuela M. R. Marzo

Poesie di Emanuela M. R. Marzo

 

FRENESIA
(dei NOSTRI GIORNI)

Alquanto effervescente,
nel delirio
della febbricola eccitante,
nelle confuse smanie
della mente,
che si dilata a dismisura
e si distende,
si restringe in nodi e spire voluttuose
e mi comprende,
mi spinge nelle idee più lussuriose…
Allucinante,
questo nostro caro mondo
implodente:
ci ammalia con canto più suadente
ci stritola in ballo immondo:
Attenti,
dobbiamo stare attenti
e non avere occhi spenti
per non mischiarci al mucchio…
Accorti,
affiniamo sensi e orecchi…
Gli inganni sono tanti,
le truffe e i raggiri assai parecchi:
son come i riflessi negli specchi!

 

Nel Silenzio

Silenzio …
In quest’eterno rumoreggiare
intimo e quieto
Ascolto,
come foglie secche che s’agitano nel vento,
il suono lento lento
delle tue parole nuove,
come fosse oggi, come fosse ieri:
ritrovo al proprio posto
tutti quei fluenti folti pensieri
che mossero da me
quando non c’era alcuna ragion né causa,
ora che sei solo tu la mia eterna musa.
Vengo
e torno a ritrovarti in quel luogo di pace
dov’è silenzio e ogni tocco umano tace:
ti parlo, tu mi ascolti e mi rispondi,
mi dici che ora son io a dover portare vita,
io al posto tuo,
tu, addormentata in una beata gioia infinita.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s